Pagine

giovedì 16 febbraio 2012

Il riuso della carta

Mi è sempre dispiaciuto buttare la carta. Così ho cominciato a riusarla!
Qui sotto vedete un cestino creato da me con la carta dei quotidiani
Se volete potete acquistalo qui:
Con il cartoncino che andrebbe buttato, ho pensato di fare della cartapesta.
Non so esattamente quale sia la vera "ricetta", io l'ho fatta così:
1. Ho messo da parte i rotoli finiti della carta igienica e i contenitori delle uova.
2. Li ho messi a bagno in acqua calda, in modo che assorbissero bene l'acqua.
3. Li ho "strizzati" con le mani.
4. Ho metto tutto nel frullatore, con della colla vinilica
5. Ho fatto le palline con le mani, così come si fanno le polpette!
6. Ho lasciato asciugare (sul termosifone)
7. Ho colorato le palline con gli acquerelli, ed alcune anche con altro, tipo il caffè rimasto ;)
Ed ecco il risultato:
A breve le utilizzerò per fare bigiotteria.
  Mi piace la tessitura opaca della carta, non credo che le smalterò!
E voi come riciclate la carta?

11 commenti:

  1. spesso utilizzo carta già riciclata come carta frutta e carta di cacca di elefante perché mi piace quella naturale imperfezione e la consistenza molto simile alla stoffa... anche a me non piace l'effetto lucido dello smalto così per proteggerla senza perdere la sua naturalezza utilizzo flatting cerato (di solito si utilizza in restauro ma ti assicuro che va molto bene anche per la carta) si trova in ferramenta è molto più economico dei fissativi e si stende molto bene!!!! Se hai voglia di provare poi mi farai sapere!!!!

    RispondiElimina
  2. Si molto interessante!proverò di sicuro! ma curiosità: cosa è la carta di cacca di elefante?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una carta riciclata ricavata proprio dallo sterco di elefante (tranquilla non puzza e non sporca). è un progetto equosolidale... in SriLanka gli elefanti (più di 40mila) sono ritenuti una minaccia per l'agricoltura e quindi vengono uccisi... con questo progetto i contadini hanno iniziato a vendere la cacca di questi mastodontici animali che ora sono diventati una risorsa e non più una minaccia.dalla cacca si ricava articoli di cancelleria e la carta (assomiglia molto alla carta paglia e si trova in diverse colorazioni)... se provi ad andare in un negozio Equosolidale sicuramente potrai tastare con mano. io sto facendo degli anelli e degli orecchini con questo materiale... se da prototipo diverrà creazione a breve posterò qualcosa di più esaustivo!!!! a presto

      Elimina
  3. Io ci faccio prevalentemente dei bijoux, e oggetti d'arredo per la casa tipo cornici, sottobicchieri, vasi ecc :)
    Proverò anch'io il flatting cerato, mi sembra un'ottima soluzione!

    RispondiElimina
  4. Ma quante cose si imparano riusando?

    RispondiElimina
  5. bellissimo! ma quello che mi piace di più sono le palline! ma si puliva dopo il frullatore? idea fantastica! :) lisa

    RispondiElimina
  6. ehehe va assolutamente lavato subito, comunque anche se si secca la colla si scioglie con l'acqua calda!

    RispondiElimina
  7. Ciao...io un mese fa ho fatto una bella esperienza insieme agli amici del corso di calligrafia che ho frequentato...abbiamo fatto dei fogli di carta grezza riciclando della carta da buttare...il procedimento è stato identico al tuo!poi abbiamo aggiunto colori naturali x colorarla tipo succo di melograno macerato...cmq bel blog..interessante...ti seguirò!ciao Ilaria

    RispondiElimina
  8. Grazie Ilaria! bell'idea usare il succo di melograno, chissà che bel colore è venuto fuori!

    RispondiElimina
  9. ciao, complimenti per il blog. A me piace molto riutilizzare la carta di giornale per intrecciare cesti, scatole e borse.

    RispondiElimina
  10. Guardate qui!!
    https://www.youtube.com/watch?v=TCPbgqQFfm4

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...